Street Boulder Fuori Block 2013

30 agosto 2013, Fabriano (AN)

Un bizzarro gruppo di persone gira tra le vie del centro di Fabriano: scarpette di gomma ai piedi, una strana polvere bianca sulle mani, e portano enormi materassi sulle spalle.

Chi sono questi loschi figuri? Sono gli arrampicatori alle prese con il primo Street Boulder Festival organizzato da Fuori Piombo Rock Climb, associazione di arrampicata sportiva di Fabriano, nel centro storico della cittadina marchigiana.

Bouldering and climbing - Photo by Ludovica Galeazzi

Si cerca di risolvere il problema…

Che cosa è uno “street boulder“? Il bouldering è un tipo di arrampicata senza corde, su massi, naturali o artificiali ma comunque di altezza limitata, con l’obbiettivo di risolvere una sequenza di passaggi – un “problema” nel gergo degli arrampicatori. Nello street boulder l’arrampicata avviene in ambiente urbano, e, come in tutte le gare, ci sono regole ben precise: si arrampica solo sui blocchi tracciati, e con i crash pad sotto ai problemi per attutire la caduta.

Arrampicata - Foto di Ludovica Galeazzi

Alle prese con le prese…

E’ già tardo pomeriggio quando partono le qualifiche: sono 33 i boulder da risolvere per selezionare i tre uomini e tre donne che arriveranno in finale. Competizione agguerrita? Gli scalatori danno il meglio di se, ma il boulder è soprattutto divertimento. Un’occasione per mettersi alla prova e applicare le tecniche di arrampicata in un ambiente diverso dalla roccia o dalla solita palestra.
Una passeggiata per la città con un crash sulle spalle e molta magnesite e qualche birra fra le mani.

Street boulder a Fabriano - Foto di Ludovica Galeazzi

Holy boulder!

In finale si sfidano prima le donne: le ragazze devono faticare non poco per cercare di risolvere il blocco tracciato sulla facciata di pietra bianca del Palazzo del Podestà. Dopo 3 tentativi a testa gli organizzatori semplificano la partenza del blocco sull’edificio milleduecentesco, per permettere alle sfidanti di arrivare alla chiusura.

Gli uomini chiudono senza troppa difficoltà il boulder originale delle donne, e poi si spostano dall’altro lato del palazzo. Il blocco finale è uno spettacolo: parte dal grande arco del Palazzo del Podestà per salire fino ad una finestrella che si apre sulla piazza, gremita di pubblico che osserva la sfida.

In finale a Fabriano - Foto di Ludovica Galeazzi

Spider man?

La serata finisce con lo spettacolo di highline – una corda tesa tra due palazzi sopra la piazza. Giacomo Becchetti prova a camminare sopra le teste della folla radunatasi nella piazza principale. Non riuscirà a percorrere tutta la highline, ma non importa, è un brivido assurdo lo stesso, guardarlo bilanciarsi su un cavo che sembra sottilissimo.

Qui la galleria fotografica completa del primo street boulder di Fabriano!